Chi può ottenere benefici economici dall’Unione Europea?

Non tutti sono a conoscenza dei finanziamenti messi a disposizione dall’Unione Europea e indirizzati a progetti e programmi nei settori più disparati. Alcuni sono diffidenti, altri non sono bene documentati su questi benefici economici che interessano l’istruzione, la salute, tutela dei consumatori, protezione dell’ambiente, aiuti umanitari e molto altro ancora.

Chi può usufruire di questi benefici economici?

  1. Piccole imprese: possono ottenere finanziamenti mediante sovvenzioni, prestiti e garanzie; le prime garantiscono un sostegno diretto, mentre gli altri due finanziamenti sono disponibili mediante programmi gestiti a livello nazionale.
  2. Organizzazioni non governative e della società civile: queste organizzazioni possono ottenere finanziamenti con la clausola che operino nei settori di attività dell’UE e non ci devono essere fini di lucro.
  3. Giovani: opportunità legate allo studio e alla formazione professionale all’estero, oppure programmi come “Gioventù in azione” che mira a stimolare la partecipazione dei cittadini, il volontariato e il multiculturalismo.
  4. Ricercatori: sono sovvenzioni destinate alla ricerca nei campi della cooperazione, le idee, le persone, le capacità e il settore nucleare.
  5. Agricoltori: la categoria degli agricoltori appartenenti all’UE ha diritto a ricevere pagamenti diretti o integrazioni del proprio reddito, ma con l’obbligo di rispettare le norme sull’ambiente, il benessere animale e la sicurezza alimentare.

Scopri più nel dettaglio quali sono e come ottenere benefici economici previsti per la tua regione di appartenenza.

 

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati