Finanziamenti a fondo perduto Lombardia – Bando Wonderfood & Wine

Nell’ambito del progetto Sapore in Lombardia, la Regione ha stanziato oltre un milione di euro destinato al finanziamento a fondo perduto di progetti nel settore enogastronomico e turistico.

Bando Regione Lombardia: requisiti

Grazie il bando Wonderfood and Wine, la regione si propone di incentivare l’eccellenza gastronomica regionale supportando la filiera turistica. I progetti finanziati possono avere sia rilievo regionale, che nazionale ed internazionale.

Destinatari del Bando 2017

Possono presentare la domanda per accedere al bando, solo le aziende operanti sul territorio lombardo.  I contributi a fondo perduto vengono concessi ad aziende in forma singola e forma aggregata.

Domanda in forma singola:

  1. Associazioni di categoria
  2. Fondazioni
  3. Consorzi e imprese consortili

Le domande in forma aggregata, prevedono la partecipazione di almeno 3 soggetti al partenariato. Oltre alle tre entità già nominate, in questo caso possono partecipare al bando anche:

  • Organizzatori fieristici (e quartieri)
  • Chi si occupa di promozione e comunicazione turistica del territorio lombardo (sia soggetti pubblici che privati)

Il singolo soggetto può essere coinvolto in un’unica partnership.

Progetti e attività finanziate dai contributi a fondo perduto

Il finanziamento a fondo perduto è pensato per le attività che, attraverso la promozione della filiera gastronomica-turistica, riescono ad incrementare i flussi turistici in entrata a favore della regione lombarda.

Tali progetti possono avere anche rilevo internazionale e nazionale, non solo regionale quindi. L’importante è che tali attività di promozione della tradizione enogastronomica lombarda siano coerenti con il progetto regionale Sapore in Lombardia.

Vengono anche ammesse azioni di sviluppo turistico nell’ambito di grandi eventi. Le sagre e le manifestazioni fieristiche sono attività escluse dagli incentivi.

Spese ammissibili ai fini del bando regionale

Le voci di costo e investimento ammesse devono essere funzionali alla realizzazione del progetto e sono riconducibili esclusivamente ai seguenti ambiti:

  1. Comunicazione
  2. Consulenza
  3. Noleggio di apparecchaitura ICT (Hw e Sw)
  4. Noleggio materiali, servizi e attrezzature
  5. Affitto per gli spazi utilizzati

Tutti i progetti devono possedere tassativamente voci di spesa connesse alla comunicazione e promozione.

Finanziamenti a fondo perduto Lombardia 2017: dotazione Bando

La Regione Lombardia ha stanziato per il bando Wonderfood & Wine precisamente 1,258 milioni di euro. Il bando potrà vedersi rifinanziato tramite appositi provvedimenti della regione.

Come funziona l’agevolazione?

L’intensità dell’aiuto è del 70% rispetto alle spese ammissibili, che a loro volta devono avere un’entità di investimento pari o superiore ai 50.000 euro. Sono stabiliti inoltre, alcuni limiti riguardo l’ammontare massimo dei contributi a fondo perduto:

  • Forma singola: 50.000 euro
  • Forma aggregata: 75.000 euro

Le agevolazioni vengono concesse in base al regime de minimis, stabilito dal Reg. UE n. 1407 del 2013.

Presentazione della domanda

La domanda può essere inoltrata solo per via telematica tramite il sito: http://servizionline.lom.camcom.it/. La procedura va conclusa con firma digitale da parte del richiedente, e prevede il caricamento sul sistema informatico, della documentazione inerente il progetto preliminare.

Tempistiche

  • Presentazione domande: dal 5 al 30 giugno 2017.
  • Convocazione: fase che decorre dal giorno successivo all’invio della domanda fino al 15 settembre 2017.
  • Presentazione delle proposte progettuali definitive: dal 2 al 20 ottobre 2017.

 

 

 

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati