Finanziamenti alle Aziende 2017: l’opportunità offerta dal MISE.

Finanziamenti alle Aziende salvate dalla criminalità organizzata: il MISE stanzia 30 milioni di euro.

Il MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, stanzia 30 milioni di euro complessivi – 10 l’anno – per il triennio 2016-2018 da assegnare con il “Bando per i finanziamenti a tasso zero per le imprese sequestrate alla criminalità”. Dei 10 milioni stanziati, 3 sono destinati alle agevolazioni sotto forma di garanzia e 7 ai finanziamenti alle aziende agevolati.

Ogni anno le imprese sottratte alla criminalità e assegnate alla ANBSC, Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata, sono centinaia. Una volta immesse sul mercato, devono riuscire a sopravvivere ed essere competitive, nonostante la gestione precedente. Spesso la conseguenza più ovvia è la chiusura dell’attività. Infatti, il 90% delle imprese non sopravvivono. In quanto, non solo faticano a stare sul mercato poiché non più “protette” dalla criminalità, ma spesso non hanno le garanzie necessarie per accedere al credito.

Finanziamenti alle aziende: a chi sono rivolti?

Potranno accedere ai benefici:

  • le imprese espropriate o confiscate alla criminalità organizzata;
  • i soggetti che hanno acquistato o affittato aziende sequestrate o pignorate;
  • le cooperative sociali a cui sono stati assegnati immobili confiscati alla criminalità organizzata;
  • le cooperative di dipendenti di imprese confiscate che sono affittuari dei beni aziendali espropriati.

Finanziamenti alle aziende: quali sono gli obiettivi?

Lo scopo principale è sostenere programmi di sviluppo della durata di 2 anni che le imprese vogliono intraprendere in una delle seguenti attività:

  • investimenti per potenziare e innovare la capacità produttiva;
  • interventi di ristrutturazione aziendale;
  • aumenti delle assunzioni e correzione del lavoro irregolare;
  • investimenti per la sicurezza sul lavoro;
  • finanziamenti aggiuntivi a causa di un insufficiente accesso al credito bancario.

Come e dove presentare la domanda per accedere ai finanziamenti alle aziende 2017?

La domanda per accedere ai prestiti per le imprese confiscate alla criminalità a tasso zero può essere presentata tramite procedura online, attiva sul sito del MISE. Dev’essere effettuata dal rappresentante legale dell’azienda. E’ necessaria l’identificazione e l’autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi, CNS, da richiedere presso la Camera di Commercio.

La presentazione della domanda deve pervenire entro le ore 10 del 10 marzo 2017. Mentre l’invio sarà possibile dalle ore 10 del 11 aprile 2017. Per completare la compilazione della richiesta è necessario avere una cartella di posta elettronica certificata, PEC, presente nel Registro delle imprese.

 

 

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Contributi a fondo perduto per le PMI da Regione Toscana