Finanziamenti Europei per PMI: la reale opportunità offerta dal Bando SME Instrument

Finanziamenti Europei per PMI: cosa offre il Bando SME Instrument.

Le PMI, acronimo di Piccole e Medie Imprese si stanno rapidamente diffondendo nel panorama economico nazionale e internazionale. L’ Unione Europea ha compreso che costituiscono una notevole fonte di innovazione, crescita e occupazione. Di conseguenza, l’ UE ha disposto nuovi Finanziamenti Europei per PMI, tra cui evidenziamo il Bando SME Instrument che fa parte del piano Horizon 2020. 

SME (micro, small and medium-sized enterprises) Instrument è destinato in modo specifico alle PMI. L’obiettivo del bando è incentivare e favorirne la crescita e rilanciare l’economia. Inoltre, mira a favorire il finanziamento della ricerca, dell’innovazione e delle capacità delle start up nel corso delle diverse fasi. Il progetto è di ampio respiro, poichè si svolge nell’arco di 6 anni, dal 2014 al 2020. E’ nel suo interesse dilazionare nel migliore dei modi i finanziamenti europei, portando avanti legalità e trasparenza.

Finanziamenti Europei per PMI, il Bando SME Instrument: obiettivi e fasi.

Nel dettaglio il Bando SME Instrument vuole fornire gli strumenti necessari per aiutare lo sviluppo delle nuove start up. Si focalizza sulle realtà impegnate nel campo dell’ideazione e dello sviluppo di un qualsiasi prodotto. Quindi non tutte le start up possono accedervi.

Il Bando SME Instrument si divide in tre fasi, tuttavia non vi è alcun obbligo per i partecipanti di coprirle tutte:

  1. Studio di fattibilità: redigere un business plan e valutare la fattibilità per capire come sviluppare il progetto;
  2. Innovazione: attività di ricerca e innovazione, con attenzione particolare per quelle di dimostrazione;
  3. Commercializzazione: agevolare l’ingresso sul mercato dei prodotti e dei servizi con attività di networking per sfruttare i risultati.

La partecipazione per il Bando SME Instrument è continuamente aperta e organizzata con date di scadenze intermedie annuali.

Finanziamenti Europei per PMI: le piccole e medie imprese italiane premiate tra il 2014 e il 2016.

Nel biennio 2014-16 sono 4 le regioni italiane che hanno conquistato il podio dei finanziamenti europei per PMI. Lombardia, Emilia Romagna, Lazio e Piemonte si sono accaparrate il 70% dei finanziamenti europei per le PMI. Le start up innovative rappresentano il 21% delle piccole e medie imprese italiane premiate attraverso il Bando SME Instrument.

A livello nazionale i settori di ricerca più gettonati sono stati i trasporti, le nanotecnologie e l’efficienza energetica.

 

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

come accedere ai fondi europei 2015