Finanziamenti Europei: tutte le novità

Quali le novità sui finanziamenti europei?

L’Unione europea eroga una serie di finanziamenti che coprono una vasta gamma di progetti e programmi negli ambiti più diversi: istruzione, salute, tutela dei consumatori, protezione dell’ambiente e aiuti umanitari.

Quali sono i finanziamenti europei 2014?

Abbiamo diverse tipologie di fondi che l’Unione mette a disposizioni dei Paesi membri, i principali sono:

  • i fondi strutturali: strumento che consente all’Unione europea di persegue la coesione lo sviluppo economico-sociale nelle diverse regioni;
  • i fondi che l’Italia gestisce attraverso il Quadro strategico nazionale – QSN;
  • i programmi operativi nazionali e regionali (PON, POR e POIN)

Ma i finanziamenti europei 2013 non sono finiti qui. Vi sono inoltre i programmi gestiti dalla Commissione europea: 7° FP Programma quadro della Comunità Europea per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico; Finanziamenti per Internazionalizzazione d’impresa e altri programmi specifici.

Nell’insieme dei finanziamenti europei occupano un ruolo particolari i contributi a fondo perduto. Si tratta di somme che, una volta ottenute, non debbono essere restituite da parte di quanti ne hanno beneficiato.

La loro erogazione avviene da parte di enti pubblici, come l’UE appunto, a favore delle nuove imprese o delle imprese già attive. Di norma non sono richieste garanzie per ottenere il contributo, fatta eccezione dei casi in cui è prevista l’erogazione di un anticipo.

La gestione dei fondi avviene seguendo nome rigorose così da assicurare che il loro utilizzo avvenga sotto un ferreo controllo e che siano spesi in modo trasparente e responsabile.

Abbiamo molti programmi europei gestiti da diversi organi. Oltre il 76% del bilancio dell’Unione europea è tuttavia curato dagli stessi paesi membri.

Ne sono un esempio i fondi strutturali, che sostengono la politica regionale, i programmi sociali e di formazione e l’agricoltura.

Resta in contatto con il nostro portale per le novità inerenti i finanziamenti europei 2014.