Fondi europei 2014-2020 bloccati, la Regione Toscana tenta lo sblocco

Fondi europei 2014-2020 bloccati, la Regione Toscana tenta lo sblocco. I fondi comunitari in Toscana che riguardano il periodo 2014-2020, ossia la nuova programmazione comunitaria, risultano bloccati per l’utilizzo. Sono delle linee di credito che toccano quota complessivamente 230 milioni di euro.

Fondi europei 2014-2020 bloccati: perché sono stati congelati? La ragione è da individuare in due ordini di motivi. Da una parte stiamo attendendo la ripartenza del nuovo gestore, dall’altra l’Amministratore regionale sta prendendo in esame l’opportunità di sottoscrivere con gli istituti di credito un protocollo unico capace di assicurare il massimo livello di semplificazione e flessibilità.

Si tratta di un risultato da ottenere mediate meccanismi che possono coinvolgere i fondi comunitari 2014-2020 e con strumenti di ingegneria finanziaria che sono stati approntati dalla Regione Toscana. Stiamo parlando, in particolare, di GiovaniSì, Fare impresa, Emergenza economia e Giovani professionisti. Nell’arco di un paio di mesi è previsto che gli strumenti possano permettere di ripartire con inediti finanziamenti europei, con una specifica attenzione ai giovani, le imprese e le start-up.

Non è una coincidenza che il solo progetto GiovaniSì in Toscana, nel periodo tra il 2011 e il 2013, ha previsto l’investimento di oltre 400 milioni di euro. Ai fondi comunitari pensati per l’iniziativa si sono aggiunti gli stanziamenti a livello nazionale e regionale con la possibilità di integrazione disposti da Comuni e altri soggetti pubblici o privati.

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *