Fondi Ue 2014 2020 Italia, disponibili 67 miliardi di euro

Fondi Ue 2014 2020 Italia, disponibili 67 miliardi di euro. Il nostro Paese durante il periodo che va dal 2014 al 2020 potrà fare affidamento su dei fondi complessivi di 67 miliardi forniti dall’Unione Europea. Risorse davvero importanti che saranno distribuite in sette e investite per incrementare la “competitività delle imprese, l’occupazione, l’istruzione e la formazione”.

Queste sono le parole impiegate dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio, che si è espresso sulla programmazione dei fondi strutturali dell’UE comunicando presso la competente commissione di Palazzo Madama. In estrema sintesi, quindi, la questione centrale è sapere come verranno gestiti i denari comunitari, come ricordato dallo stesso Delrio:

“Come far sì che questi soldi diventino ciclo propulsivo per lo sviluppo. Perciò chiediamo alle regioni di scegliere; il nostro obiettivo è di concentrare le risorse in poche azioni, anche perché il 2007-2013 è stato il settennato peggiore per i Fondi europei, nonostante gli sforzi enormi fatti dai miei predecessori”.

Il vice-presidente del consiglio ha dichiarato che ai 32 miliardi previsti dall’accordo devono essere sommati i 10 miliardi del fondo agricolo, 1 mld per i programmi delle macro aree, poi altri 600 mln e 24 mld di cofinanziamento del Fondo di rotazione statale.

Fondi Ue 2014 2020 Italia: i prossimi sviluppi. Durante il mese di luglio dovrebbero essere definiti i programmi operativi nazionali e regionali, nonché selezionati gli obiettivi tematici passando alla loro distribuzione.

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *