Programma COSME, gara d’appalto su patrimonio industriale

Programma COSME, scatta una nuova gara d’appalto per inventariare il patrimonio industriale dell’Unione Europea

Novità sul fronte del programma COSME. La Commissione Europea ha da poco inaugurato una gara d’appalto destinata alla realizzazione di un inventario del patrimonio industriale dell’Unione.

Si tratta di una iniziativa pensata dalla Commissione per selezionare un prestatore di servizi per lo sviluppo di un inventario accurato del patrimonio industriale europeo, così che possa essere valorizzato e in tal modo promuovere lo sviluppo dell’intera Unione Europea.

Programma COSME 2014: quali sono i requisiti per accedere al bando?

Quali sono i requisiti previsti per i beneficiari della nuova gara d’appalto voluta dalla Commissione Europea? È previsto che il contraente debba presentare uno studio puntuale. All’interno di questo vanno riportati:

  • la mappatura dei potenziali vantaggi competitivi dei settori industriali europei,
  • l’individuazione dei beni che possono favorire maggiormente la crescita industriale in futuro.

Nuovo programma COSME: tutti i riferimenti relativi al bando completo

Grazie all’inventario sarà possibile comprendere meglio le caratteristiche del patrimonio industriale dell’Unione Europea, ovvero la composizione, la localizzazione e le potenzialità. Il risultato rappresenterà un contributo utile alla realizzazione della Strategia Europa 2020.

Se siete interessati a questa iniziativa, vi ricordiamo che la domanda va inoltrata entro il 15 ottobre 2014. Per ogni ulteriore dettaglio, vi invitiamo a visitare il portale ufficiale del programma COSME, dov’è riportato il bando.

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *