Bilancio europeo 2021 – 2027: Nuovo fondo europeo difesa e Strumento per la pace

Novità da parte della Commissione Europea a riguardo del bilancio a lungo termine dell’Unione Europea (2021-2027). La proposta investe la possibilità di istituire due fondi: il fondo per la difesa e lo strumento per la pace. L’obiettivo è quello di rafforzare e rendere più incisivo il ruolo mondiale dell’UE in materia di difesa. Ma andiamo nello specifico per capire di cosa si tratta.

Bilancio europeo 2021 – 2027: nuovo fondo europeo di difesa

La dotazione prevista per il fondo difesa è quella di 13 miliardi di euro. Dotazione che permetterà di effettuare una serie di investimenti in tecnologie e materiali all’avanguardia; i settori coinvolti sono quelli dei software cifrati e della tecnologia dei droni. Il fondo permetterà all’Unione Europea, in questo modo, di divenire fra i quattro principali investitori nel settore della difesa; costituirà, inoltre, un prezioso strumento per facilitare la creazione di una base europea scientifica e competitiva.

Come verranno investiti i 13 miliardi di euro? Si prevede di stanziare 4 miliardi di euro per il finanziamento di progetti di ricerca mentre i restanti soldi verranno investiti nell’integrazione degli investimenti degli stati membri. I progetti ammessi al finanziamento dovranno essere collaborativi ossia coinvolgere almeno tre stati membri e dovranno avere come obiettivo quello di rendere l’Europa più sicura. La Commissione privilegerà progetti che si distingueranno per innovazione in materia di materiali e tecnologie e che per la loro lungimiranza prevedono di impreziosire e rinvigorire il primato dell’Europa per quanto concerne l’aspetto tecnologico e d’innovazione.

Bilancio europeo 2021 – 2027: lo strumento europeo della pace

È stato proposto dall’Alta rappresentante con il sostegno della Commissione Europea anche un fondo fuori bilancio: lo strumento europeo della pace. La somma prevista ammonta a 10,5 miliardi di euro. Per cosa si prevede di utilizzarla?

Lo strumento europeo per la pace è stato pensato per rafforzare quanto concerne il PSDC ossia la politica di sicurezza e difesa comune. Nello specifico si mira a migliorare l’efficacia delle missioni e delle operazioni militari degli stati membri. Il fondo servirà anche a ricoprire le spese che non posso esser finanziate a titolo di bilancio dall’Unione Europea. Lo strumento rafforzerà e renderà agevole, inoltre, il sostegno che l’UE concederà alle operazioni di pace e di difesa.

Bilancio europeo 2021 – 2027 : quali sono i passi da fare?

Affinché i fondi europei possano avere dei riscontri pratici e concreti è necessario che si raggiunga un accordo sul bilancio a lungo termine nel più breve tempo possibile. Eventuali ritardi si traducono nella posticipazione degli inviti alla presentazione di proposte di progetti nei settori quali metamateriali, software cifrati, tecnologia dei droni e la comunicazione via satellite. Appare chiaro come eventuali ritardi possano rallentare il raggiungimento delle finalità cardine del bilancio stesso.

20Inoltre, qualora si raggiungesse l’accordo nel 2019 si potrebbe godere di una transizione continua con il precedente bilancio; in tal modo i finanziamenti non subirebbero un’interruzione e tutti ne potrebbero continuare a beneficiare.
L’Alta rappresentante, una volta ottenuto il sostegno della Commissione, dovrà presentare la proposta dello strumento europeo della pace al Consiglio il quale dovrà approvare all’unanimità la proposta.

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *