Finanziamenti per le Start Up : il concorso di Warner Bross e altre possibilità di sostegno

Il concorso di Warner Bross

Un’idea imprenditoriale ha sempre bisogno di una spinta soprattutto quando è nella sua fase di avvio.

E’ il caso di Bnl Gruppo BnpParibas, We Love Cinema, che è la sezione digitale dedicata proprio al settore cinematografico del gruppo bancario, in collaborazione con la Warner Bross Pictures che, al motto “Raccontaci il tuo piano B e prova a realizzare il tuo sogno!” hanno deciso di sostenere l’avvio di una start-up.

A questo progetto partecipano i protagonisti di un film, “Noi e la Giulia”, che è nelle sale in questo periodo e che tratta appunto di un gruppo di persone che si avventurano nell’apertura di un agriturismo. I protagonisti, tra cui Claudio Amendola, Luca Argentero ed Edoardo Leo, si sono resi disponibili a consegnare il premio al vincitore che consiste in 10 mila euro a tasso zero.

Tutti coloro che hanno compiuto dai 18 anni in su e sono residenti sul territorio italiano potranno iscriversi collegandosi a www.warnerbros.it/pianob, registrandosi e inviando un video messaggio con un business plan e le proprie competenze, insieme a quelle di un eventuale gruppo che partecipa all’idea.

Il video sarà valutato da una commissione con i rappresentati degli enti promotori e l’idea più innovativa, completa e di reale potenziale fattibilità vincerà la realizzazione di un sogno.

Altre possibilità di finanziamento e percorsi di empowerment per le startup

Per avviare una start-up ci sono anche altre opportunità che possono essere sfruttate, come per esempio il prossimo Codemotion 2015 Rome Edition, che è la più grande occasione d’incontro europea sulla tecnica e le occasioni di networking per le start-up.

Si terrà dal 25 al 28 marzo, dove i primi due giorni saranno dedicati a un workshop e gli altri due al convegno. Si tratta di un’occasione da non perdere per entrare in contratto con grandi nomi esperti del settore da cui acquisire esperienza, idee e ottimi consigli.

Il segreto per avviare una startup non si basa soltanto sul finanziamento : ci sono le capacità fondamentali e le skills necessarie per chi vuol creare un’ impressa di successo. Molti istituti e università telematiche in risposta alle tendenze attuali del mondo del lavoro e delle necessità professionali propongono corsi che possono dare un’adeguata preparazione per realizzare la propria idea e farne un’impresa che possa avere futuro.

Materie come corsi d’inglese avanzato, il digital marketing, il project management, le human resources, risk management, fanno la differenza quando entrerete nel mondo del lavoro e vorrete sbaragliare l’agguerrita concorrenza di chi vuole emergere con altre idee originali.

Per concludere, ricordiamo che anche RDS, radio molto nota, ha promosso nel 2014 un’iniziativa dove era prevista una borsa di studio di 35 mila euro per fare un’ esperienza irripetibile di studio nella Silicon Valley presso l’università di Santa Clara in California.

Ci auguriamo che nel futuro ci saranno molte altre opportunità simili per entrare in contatto con il mondo dove l’idea di start-up è nata e dove hanno visto la luce i colossi del web oggi noti a livello mondiale.

L.K.

 

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Fondi europei 2014-20