Fondi strutturali europei 2015: quali gli interventi?

Fondi strutturali europei 2015: Forum europeo sulle libere professioni

Nel corso di quest’anno scatterà il Forum europeo sulle libere professioni che prevede lo stanziamento di 80 miliardi di euro, risorse che verranno impiegate nel Piano d’azione per il sostegno dei liberi professionisti mediante i fondi strutturali comunitari Horizon 2020.

Il Piano d’azione per le libere professioni è una iniziativa tesa a sostenere i liberi professionisti in progetti e programmi europei rivolti alla realtà imprenditoriale.

Tra le finalità del Forum abbiamo la facilitazione di accesso ai finanziamenti dei fondi Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione, e dei fondi Cosme per la competitività e la crescita economica da parte dei professionisti tecnici e libere professioni in generale.

Fondi strutturali europei 2015: la mancanza di trasparenza e l’accesso ai finanziamenti europei

I professionisti del nostro Paese sono soggetti in misura prevalente alla scarsa trasparenza delle informazioni. Da ciò deriva l’incertezza su come e quando procedere con la richiesta dei finanziamenti.

Stiamo parlando di una questione conosciuta anche negli ordini professionali. Nel novero dei fattori individuati dall’Unione Europea per il rafforzamento dell’attività delle libere professioni abbiamo la formazione e l’aggiornamento professionale, l’accesso ai mercati esteri attraverso la rete Enterprise Europe, la riduzione degli oneri normativi e norme più chiare e semplici per le attività commerciali. A ciò si aggiunge l’inclusione in tutti gli strumenti di accesso al credito dell’Ue.

Per il momento sarà aperto, grazie all’iniziativa dell’Adepp, l’associazione che riunisce le casse di previdenza private dei liberi professionisti, un tavolo tecnico sui fondi strutturali Horizon 2020.

Finanziamenti Europei: altri articoli correlati

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *